Irish 4 The People

le nuvole fra la testa

Quando la matematica rende meno allocchi giugno 27, 2009

Filed under: Irish sulla Società — persulla @ 12:32 pm
Tags: , , , , ,

Corriere della Sera, prima pagina, 27/06/2009, Rassegna Stampa del Governo

…190 milioni per i contratti di solidarietà.

figata.

se fossimo in 58 italiani sarebbe manna dal cielo.

…peccato che siamo 58 più sei zeri. se anche solo il 20% avesse bisogno di questi finanziamenti, saremmo 11, 6 milioni.

190/11, 6= 16,37 EURO. senza zeri.

mmmh…forse non è più poi una gran figata.

Annunci
 

Delle veglie

Filed under: Irish sulla Società — persulla @ 10:03 am
Tags: , ,

micheal jackson è morto.

michael jackson è morto.

micheal jackson è morto.

michael jackson è morto.

(loop)

…micheal jackson era un essere umano, pazzo, geniale, ma comunque un essere umano, e come tale, prima o poi sarebbe morto. è successo prima del previsto? siamo dispiaciuti, ma facciamocene una ragione.

una VEGLIA mi sembra francamente un’esagerazione da fan sfegatati.

event.php?eid=96079644028&ref=nf

…chissà, se gesù fosse stato torturato e ammazzato (parola molto più onomatopeica di “ucciso”) ai giorni nostri, chissà se su facebook si sarebbe organizzata una veglia.

michael-jackson-neverland

GESU' SORRISO


Immagine2

 

In effetti giugno 24, 2009

Filed under: Irish sulla Società — persulla @ 3:12 pm
Tags: , , ,

stamattina ero in piscina a lavorare. c’era una bambina, avrà avuto sì e no sette anni. era vestita con una tutina rosa, aveva uno zainetto rosa, le scarpe rosa. era anche bionda, e aveva due grandi occhi azzurri.

in effetti, era la classica bambina che tutte le bambine disegnano quando disegnano una femmina.

in effetti, mi ricordava molto la sorella minore di Barbie, che si chiamava Stacie.

in effetti, nemmeno ci rendiamo conto da piccole di quanto il mito della bionda ci perseguiterà a vita.

—-

il primo giorno che ho lavorato in piscina da sola, in uno dei momenti in cui non avevo nulla da fare, ho preso in mano una rivista femminile lasciata lì da qualcuno, non mi ricordo il titolo, probebile fosse gioia, o iodonna, o simili, si assomigliano tutte per una scettica come me.

vanity fair però in effetti era carino, lo leggeva mia sorella, ogni tanto me lo prestava. confesso che ciò che mi affascinava erano le fotografie. a volte ci si trovavano persino servizi di david lachapelle. 24332115_dbf03e5253…e scusate se è poco-

torniamo alla fantomatica rivista anonima. c’era un sondaggio, penso d’origine americana. da esso risultava che gli uomini preferiscono le bionde solo perchè bionda= facile, mora= difficile. e sì che ha anche meno lettere, bah.

dopo una serie di interviste atte a comprovare questa tesi, l’articolo concludeva con una frase il cui succo era: “quando gli uomini cercano una donna per una relazione seria”- in effetti, già ci sarebbe da disquisire…non è che uno la cerca, una relazione seria. sono le relazioni che diventano serie, ma nessuna parte seria, come sarebbe possibile? ci vuole sempre un periodo di assestamento. comunque andiamo avanti- “in realtà cercano le more, perchè danno più sicurezza. è dunque una fissazione mentale della donna il fatto che l’uomo preferisca quella bionda.”

ok, in effetti marilyn monroe in “a qualcuno piace caldo”locandina-a-qualcuno-piace-caldo– e, in effetti, in diverse altre pellicole- non ha la parvenza d’essere proprio una ragazza casa/chiesa (anche se, più che altro, sembra solo un po’ stupida, perchè è il ruolo che le hanno assegnato), ma che di un discorso come quello che ho citato (a memoria) si faccia addirittura un intero articolo, francamente mi lascia quantomeno perplessa.

in effetti, il periodo delle barbie penso sia finito per tutte dopo- stimo- i 14 anni. e credo che tutte sappiamo quanto donne come audrey hepburn, natalie portman, jessica albajessica-alba-1, monica bellucci, elisabetta canalis, sabrina ferilli, penelope cruz, catherine zeta jones- prese a caso dalla mia memoria- siano riconosciute come donne belle e affascinanti.

in effetti, io davvero non capisco come si possa definire che tipo di donna piace di più agli uomini. o, per lo meno, che senso abbia.

in effetti, una donna bella, è una donna bella.

in effetti, se dipingessimo di biondo la chioma raccolta della venere di milo, registrassimo gli uomini che si fermano, poi la ritingessimo di castano e registrassimo nuovamente il passaggio di testosterone, l’unica certezza che potremmo avere sarebbe l’immediato nostro arresto con probabile relativo linciaggio.

per concludere, vi ricordo che barbie aveva tante amiche, molte more.

la più famosa è sicuramente teresa. io ne avevo una, ed era ovviamente la mia preferita. la chiamavo francesca, come me, perchè teresa era un nome veramente imbarazzante.

in effetti, occhi azzurri e orribile trucco rosa a parte, un po’ le assomiglio.

2692792206_d39d3956fePicture0007 (4)

 

Dammi una lametta… giugno 23, 2009

Filed under: Irish su Irish — persulla @ 10:03 pm
Tags:

…che mi taglio le vene.

ode alla rettore.

stamattina nel tentare di staccare le alette sotto del tetrapak del succo d’arancia 100 % della coop che bevo ogni santo giorno, e che soprattutto stamattina mi serviva, dopo una notte insonne passata a ricorreggere il terzo ed ultimo capitolo della mia stramaledetta tesi di laurea- vi è bastato il fiato per leggere fino a qui?- dicevo, mi sono quasi tagliata le vene.

chiaro sintomo di sindrome di freud.

le tesi triennali fanno male. io le eliminerei dalla faccia della terra. salveremmo tanti giovani.Picture0001

 

Bella voce

Filed under: Muzik — persulla @ 8:51 pm
Tags: , ,

…mi dicono che ho una bella voce. mi fanno i complimenti.

io ringrazio.

però penso che non ha proprio senso fare complimenti di questo tipo.

è come fare i complimenti a una donna (o un uomo, ovviamente) perchè è bella. capisco più la gente del sud che dice “complimenti alla mamma”…beh, ha sicuramente più senso.

sì, ho una bella voce, ma ci sono nata, e non mi sono minimamente sacrificata per ottenerla…quindi farmi i complimenti perchè la mia voce è come è mi pare offensivo nei confronti di quelle persone che non hanno avuto in dono una voce bella, e se cantano bene hanno probabilmente fatto molti più sforzi di quanti ne abbia fatti io.

così come una ragazza che ha sempre avuto il culo basso, le cosce grosse e si ammazza di corsa e ginnastica e riesce così a diventare bella si merita molto di più le congratulazioni di una che, bella, c’è nata.

ecco. oggi avevo proprio voglia di precisare questa cosa.