Irish 4 The People

le nuvole fra la testa

Categoria inesistente: Irish sulla sfiga. ottobre 28, 2010

…ehi ma il tuo blog?
…eh, non ho più tempo.
…peccato! era carino. faceva ridere, a volte. era reale.

beh, volete ridere ancora di me?
stasera ho parcheggiato sotto casa.
ho messo in prima, ho tirato il freno a mano, e ho tirato fuori le chiavi dell’auto, la mia mitica cuore.
sì.
e poi mi sono cadute le chiavi di mano.
ora, quante probabilità ci sono che un oggetto cada nel punto più piccolo di un luogo?
non ne ho idea, non sono mai stata ferrata in statistica. immagino poche. una percentuale molto bassa.
un po’ come arrivare alla presentazione della tesi di laurea con una chiave usb troppo grande (venerdi 17 luglio 2009: una serie di sfortunati eventi).
beh, in ogni caso, le suddette chiavi dell’auto mi sono cadute sotto il freno a mano.
dopo aver passato almeno mezz’ora – approssimando per difetto – tentando di recuperare l’oggetto perduto, mi sono arresa alla realtà dei fatti.
“beh, non potevi chiudere l’auto, ma eri sotto casa, poco male”, pensereste.
sì, certo…peccato che il mio portachiavi portasse anche le chiavi di casa.
…credo di aver detto tutto.

 

Friends! febbraio 16, 2010

Filed under: Irish su Irish — persulla @ 12:20 am
Tags: , , , , , ,

…per me sentirsi a casa è ritrovare le vecchie abitudini, andare nei soliti posti con i soliti amici… ridere come degli scemi per delle boiate… avere modi di dire nati da aneddoti solo nostri…correre sotto la pioggia con in testa una borsa da due euro (ma impermeabile!)…passare ore a guardare bancarelle assurde, facendo a gara a chi addocchia l’oggetto più kitch…mangiare panini improponibili…parlare in accento romagnolo ballando musica truzza aspettando la porchetta…guardare locali nuovi da fuori…entrare, dire “che bello” e uscire facendo gli gnorry…

è davvero incredibile come gli amici possano rendere meravigliosa una cosa così banale come la fiera di san faustino.

ed è altrettanto incredibile come una serata possa drasticamente cambiare l’umore dei giorni successivi… in meglio 🙂