Irish 4 The People

le nuvole fra la testa

Mimosa – Niccolò Fabi febbraio 15, 2010

Filed under: Irish su Irish — persulla @ 3:48 pm
Tags: , , , , , ,

Il silenzio imbarazzato  di chi sa di non tornare
la lasciò senza parole.
Della porta che si chiuse non sentì neanche il rumore
tanto forte era il suono del suo rancore.
Per guardarsi nello specchio mise l’abito migliore
perché fosse più elegante il suo dolore.
Da quello che le ha sputato addosso
perché non ha detto perché non ha fatto
ora si sente soffocare.
Quando si comincia a recriminare
è il momento in cui si sta per sparire.

Mimosa bella riposa
ora che il sogno ti dona

Così pensò al loro primo incontro
alla magia di quell’incanto  alla sua gioia elementare
alle grida di piacere soffocate dal cuscino
quando un gesto primitivo si fa divino
e a quella esaltazione del presente
di un amore che ancora non ti ha chiesto niente
niente da sacrificare.
poi del lasciarsi il solito rituale
dove ogni uomo diventa così banale.

Mimosa bella riposa
ora che il sogno ti dona

Annunci
 

Evaporare – Niccolò Fabi gennaio 8, 2010

Filed under: Irish su Irish,Muzik — persulla @ 2:13 am
Tags: , ,

La solitudine è
amara beatitudine per me
è necessaria come un vizio
e la coltivo un po’ per sfizio
un divano in cui affondare
è condizione esistenziale
come misurare i pavimenti
a passi lenti
e queste quattro mura
sono ormai la mia censura
a tutto quello che c’è fuori
che spesso fa così paura.

Allora vorrei evaporare
per essere dovunque
ed entrando nei respiri
comprendere i pensieri
imparare a pattinare
su questo oceano di ghiaccio
e a tendere il mio arco
fino a non potere fare di più

meno male che ci sono
altrimenti sarei solo
come è sola una ferrovia
è prigione e protezione
vanitosa commemorazione
della mia apatia
ma il fatto è che di questo stato
ormai ne sono innamorato
come un vecchio del passato
come Dio del suo creato

Allora vorrei evaporare
per essere dovunque
ed entrando nei respiri
comprendere i pensieri
imparare a pattinare
su questo oceano di ghiaccio
e a tendere il mio arco
fino a non potere fare di più