Irish 4 The People

le nuvole fra la testa

Up In The Air maggio 1, 2010

alex: “pensa a me come se fossi te, però con una vagina”

…geniale.

 

I hate the groupies marzo 20, 2010

Filed under: Muzik — persulla @ 5:19 pm
Tags: , , , , , , , , , , ,

odio i fan.
quelli che “oddioooo!!”.
quelli che si preparano psicologicamente ore ed ore ed ore prima.
quelli che per giorni si martellano il cervello con “come mi vestirò”, “con chi andrò”, “quando partirò”.
quelli che si ascoltano tutta la discografia (se c’è, a volte sono neoband che di cd ne han fatti due, se va bene) per settimane, per arrivare preparati e cantare a memoria tutte le canzoni a squarciagola.
sì, quelli che cantano sopra il cantante ai concerti.soprattutto questi, li sopprimerei tutti. ci può stare che si canti il ritornello, toh, a volte lo faccio anch’io. ma non tutto, strofe, ritornelli, bridge. non TUTTI I PEZZI.
quelli che difendono a spada tratta i loro gruppi con orgoglio e ottusità.
quelli che tutte le canzoni sono belle, quelli che “sì, forse alcune sono commerciali, ma sono belle lo stesso, dai”.
quelli che se provi a toccare i loro idoli ti sputano in un occhio e ti danno dell’ignorante, dello stronzo, dell’insensibile, del perfezionista.

…la cosa più fastidiosa è che sono quasi tutte donne.
perdonatele. perdoniamole.
beh. non siamo tutte così.

I HATE THE GROUPIES.

 

L’Equilibrio E’ Un Miracolo novembre 12, 2009

Filed under: Muzik — persulla @ 6:36 pm
Tags: , , , , , , ,

(musica di Tony Canto, testo di E. Cirillo e P. Laquidara)

Guardo il mondo e penso a  testa in giu’
Sopra a un filo che e’ sospeso
Di vertigine in vertigine
Dove e’ piu’ leggero esistere
Dolce e’ vivere nell’aria
L’equilibrio e’ un miracolo

Per un momento io lascio la vita sospesa negli angoli
E mi abbandono all’umana paura di essere liberi
Volteggio piano nel vuoto d’amore
Apro i miei occhi nel blu
Di questo cielo cosi grande

Quando arriva la tempesta qui
Non mi coglie impreparata il vento
L’equilibrio e’ un miracolo

Per un momento io lascio la vita sospesa negli angoli
E mi abbandono alla fragile attesa di nuovi pericoli
Volteggio piano nel vuoto d’amore apro i miei occhi nel blu
Di questo cielo cosi grande

Per un momento io vivo la vita sognata degli angeli
E mi abbandono all’umana certezza di essere fragili
Volteggio piano nel vuoto d’amore che sento dentro di me
In questo cielo cosi grande

 

How To Make An American Quilt ottobre 31, 2009

“Vi dirò che cosa mi rende felice di sposare Sam.
So che il nostro matrimonio ha la stessa possibilità
di essere meraviglioso o di fallire.
In ogni caso, conto sul nostro amore reciproco
per credere un po’ più intensamente nel meraviglioso.
Come dice Anna, quando si realizza una trapunta
bisogna scegliere attentamente le combinazioni.
Le scelte giuste valorizzeranno la trapunta,
quelle sbagliate soffocheranno i colori,
offuscandone la bellezza originale.
Non ci sono regole da seguire.
Bisogna seguire l’istinto.
E bisogna avere coraggio.”

(tradotto a braccio dal copione originale di “How To Make An American Quilt – Gli Anni Dei Ricordi”, 1995, Regia di Jocelyn Moorhouse)

…non mi sento di aggiungere altro.  per ora.

 

The One Thing ottobre 24, 2009

Filed under: Irish su Irish — persulla @ 9:23 am
Tags: , , , ,

credo che uno dei pochi vantaggi di essere donna sia…l’essere corteggiata.

con questo non intendo fiori, cioccolatini e classici, ma…sguardi, battute e frecciatine. quel dico- non dico che dà alla testa.

e questa è la mia massima di oggi 🙂